Storia

Ueshiba Morihei

IL FONDATORE O-SENSEI MORIHEI UESHIBA

MORIHEI UESHIBA, fondatore dell’AIKIDO, nacque a Tanabe il 14 dicembre 1883. Da bambino mostra un gracile corpo e salute cagionevole, trasferitosi a Tokyo per un breve periodo si dedicò allo studio delle arti marziali. Il suo talento nell’allenameto con la baionetta ne fece, durante il servizio militare, uno dei migliori soldati.

Nel 1912 partì per l’isola di Hokkaido con un gruppo di famiglie con l’intento di risollevare lo sviluppo dell’isola.

Nel 1915 MORIHEI incontra SOKAKU TAKEDA grande specialista di DAITO-RYU JU JUTSU, incontro che segnerà il futuro sviluppo dell’AIKIDO. Un altro incontro importante avvenne nel 1919 con ONISABURO DEGUCHI, leader di una setta religiosa chiamata OMOTO.

In questo periodo si stabilì ad Ayabe dove maturò ulteriormente le sue qualità eccezionali nel JU JUTSU e il suo crescente carisma riusciva a catalizzare l’elite militare e politica di Tokyo, a cominciare dall’ammiraglio ISAMU TAKESHITA.

Nel 1931 MORIHEI riuscì ad aprire una struttura permanente a Tokyo dove attualmente si trova la sede dell’AIKIKAI e iniziava a utilizzare il nome AIKI BUDO per indicare la sua arte.

Nel 1942 il Fondatore si ritirò nel villaggio di IWAMA e grazie alla tranquillità offerta da questo luogo riuscì a migliorare i suoi studi sulle arti marziali.

Si dedicò all’agricoltura, all’allenamento, alla meditazione e alla preghiera, costruendo l’AIKI SHRINE centro spirituale dell’AIKIDO. Nel 1946 un dipendente delle Ferrovie Giapponesi, si iscrisse al Dojo di IWAMA, si chiamava MORIHIRO SAITO, destinato a diventare uno dei migliori allievi di O-Sensei (Grande Maestro) UESHIBA.

Nella pace di Iwama il Fondatore approfondì lo studio della spada e del bastone che applicati all’AIKIDO presero il nome di AIKI KEN e AIKI JO. Questa pratica di armi era considerato fondamentale per la comprensione del concetto di TAKEMUSU AIKI ovvero l’esecuzione spontanea di una infinità di tecniche. Negli ultimi anni della sua vita UESHIBA trasformò le sue tecniche rendendole più brevi, proiettava i suoi allievi con rapidi gesti dominando la mente di chi lo attaccava.

Il Fondatore si spense il 26 Aprile 1969.

Saito

MORIHIRO SAITO SENSEI

MORIHIRO SAITO, in considerazione del lungo periodo (23 anni) in cui fu allievo del fondatore, divenne il 1° istruttore del Dojo di IWAMA e custode dell’AIKI SHRINE.

MORIHIRO SAITO nacque il 31 Marzo 1928, da adolescente praticò Kendo a scuola, poi successivamente SHITO-RYU KARATE poi JUDO.

Infine negli anni 40 incontrò MORIHEI UESHIBA di cui ne divenne devoto studente. Negli anni 70, dopo la scomparsa di O-SENSEI, SAITO si ritirò dal suo lavoro nelle ferrovie e intraprese viaggi all’estero facendo conoscere l’AIKIDO di IWAMA (IWAMA RYU) al di fuori del Giappone. Tecnicamente nell’AIKIDO IWAMA RYU viene data molta importanza alle tecniche con le armi, e nella pratica delle tecniche a mani nude, per i primi anni, si studiano le prese iniziando da una posizione ferma.

MORIHIRO SAITO si è spento il 13 Maggio 2002, dopo aver dedicato la sua vita alla diffusione nel mondo dell’AIKIDO, preservando le tecniche del Fondatore.

Hitohira Saito

HITOHIRA SAITO SENSEI

HITOHIRA SAITO nasce nel 1957 ad Iwama nella Prefettura di Ibaraki: Da piccolo conosce MORIHEI UESHIBA, il fondatore dell’AIKIDO da cui inizierà a prendere lezioni all’età di 7 anni. Alla morte del fondatore, continua la pratica della via della pace sotto la guida attenta di suo padre MORIHIRO SAITO, l’allievo più fedele e devoto di O’SENSEI, dal quale apprenderà l’AIKIDO tradizionale del fondatore. Alla morte del padre eredita inizialmente i titoli di Dojo Cho (responsabile del dojo) dell’IBARAKI DOJO, il dojo del fondatore, e di custode dell’AIKI JINJIA, il tempio dell’AIKIDO. Nel 2003 lascia la fondazione AIKIKAI e si rende indipendente fondando l’associazione che prende il nome di IWAMA SHIN SHIN AIKI SHURENKAI. Attualmente continua ad insegnare regolarmente presso il proprio dojo, il TANRENKAN DOJO, ed a tenere seminari in tutto il mondo.

Molti sudenti una volta raggiunto un buon livello tecnico possono soggiornare a IWAMA come UCHI DESHI (allievi interni) all’interno del Dojo, e li possono apprendere le tecniche di TAIJUTSU (mani nude) e BUKI WAZA (tecniche con armi) direttamente da HITOHIRA SAITO SENSEI.

Image